Pluviservice - Linee Vita - Dispositivi anticaduta - Articoli per lattoneria


Vai ai contenuti

Attrezzi di lavoro e materiali - Normativa Linee Vita - en 795

Linee Vita > Normativa

9. ATTREZZI DI LAVORO E MATERIALI

9.1 Requisiti

Gli attrezzi di lavoro non devono arrecare danno alle funi ed agli operatori.
Devono essere tali da consentire l
utilizzo da parte di un operatore sostenuto da una fune, pertanto devono avere un peso limitato o essere concepiti in modo che il peso possa essere
sostenuto da una fune di servizio autonoma.

9.2 Movimentazione

Gli attrezzi di lavoro possono essere trasportati direttamente sul luogo di operazione da parte dell
operatore oppure essere calati o issati per mezzo di funi di servizio autonome.
Devono essere calati lateralmente all
operatore in modo da non interferire con le funi di sicurezza e di lavoro.
Durante l
utilizzo si deve sospendere in modo opportuno lattrezzo in modo che, se abbandonato, possa oscillare lontano dalloperatore senza colpirlo o danneggiare le funi.

9.3 Protezione delle funi da utensili e agenti chimici

Gli utensili che presentano spigoli acuti e taglienti, punte o forme che comunque possono danneggiare le funi o offendere l
operatore, devono essere equipaggiati con opportune custodie di protezione da applicare durante la movimentazione.
E
raccomandata la predisposizione di apposite guaine di protezione delle funi dal danneggiamento causato da utensili, da eventuali sostanze chimiche, dalluso di fiamme, ecc.
Ove necessario occorre predisporre l
ultimo tratto della fune di sicurezza in acciaio, purché sia valutata la possibilità di recupero della fune anche nel tratto di acciaio. In alternativa si può predisporre il doppiaggio del tratto finale della fune con un cordino EN354 in cavo di acciaio
Quando necessario le funi devono essere collegate all
operatore in posizione dorsale.
Nel caso di utilizzo di utensili con alimentazione elettrica dovrà essere effettuata una attenta valutazione dei rischi specifici. Dovranno fra l
altro essere adottate misure per evitare linterferenza fra i cavi e le funi, facendo in modo , ogni volta che sia realizzabile, che questi
vengano fatti salire dal basso.

9.4 Protezione delle aree sottostanti

L
area sottostante il luogo di lavoro con funi deve essere opportunamente segnalata, ed interdetta al transito ed allo stazionamento, secondo la normativa vigente. Deve avere dimensioni adeguate al tipo di attività. Inoltre non deve essere usata come deposito di materiali.

Home Page | Linee Vita | Articoli lattoneria | Lavori in quota | Eventi e News | come raggiungerci | contattaci | Mappa del sito


Via A.Ponzetti- Morengo-24050- (BG)-tel.0363/958313 - fax 0363/959301 P.I. 03328200161 | info@pluviservice.com

Torna ai contenuti | Torna al menu